Più di 5 utili risorse sul colore

 

Forse saremo in grado di nominare tutte le tonalità dell’arcobaleno ma qui troviamo una lista di colori che, per quanto possa apparirci bizzarra, ci fornisce un piccolo esempio di quanti modi esistano per classificare le sfumature più diverse. Non capita spesso di parlare del blu Alice o del turchese Perla Mistica. Se vuoi approfondire la questione sulla teoria del colore, consiglio questo prezioso studio del professor Emiliano Dorignac dell’università di Palermo, Buenos Aires – Argentina.

Se ti interessa più l’aspetto pratico, sul web troviamo diverse risorse e strumenti gratis. Ed in realtà ti accorgerai che non ti sto fornendo solo 5 tools sui colori ma una sorta di matrioska che ve ne svelerà numerosi altri.

1) Questo articolo ne raccoglie diversi, anche se spesso l’uso varia dalle preferenze di ricerca personali o dalla semplicità d’uso di uno strumento rispetto ad un altro. Tra questi troverai anche design inspiration che, come dice il nome, si rivelerà utile se vorrai invece ispirarti attraverso le immagini di tantissimi bei progetti;

2) se invece ti piace tantissimo un colore Pantone e vorresti conoscerne i valori (RGB, HEX, CMYK), qui puoi provare a verificare l’esistenza del codice del colore che ti interessa;

3) ti segnalo anche questa’altra lista di strumenti utili, da acquolina in bocca. Tra questi adoro Coloors.co; si tratta di una delle tante risorse grazie alla quale potrai anche definire una palette colori, a partire da una foto che caricherai tu stesso;

4) comprendo che possa apparire una divagazione…ma non ho mai specificato che questi tools fossero per il web…quindi perché non parlare anche dei colori su carta? Dai un’occhiata al paper selector di Fedrigoni: scegli il colore che ti interessa, seleziona alcuni parametri tra cui la grammatura e il tipo di lavoro editoriale….ed ecco che ti verranno forniti i tipi di carta più adatti;

5) Dulcis in fundo, ti segnalo un generatore sinestetico di bellezza: non so come altro si possa definire, piacere visivo che coinvolge anche gli altri sensi, perché ci si immagina già un progetto stampato o un poster, un’illustrazione….forse è più roba da creativi ma perché non contaminarsi di bellezza? Su khroma non smetterai più di creare combinazioni di colori.

Se infine ti starai chiedendo cos’è la sinestesia, il minimo che possa fare è consigliarti di partire dalla definizione. In un prossimo articolo proverò a raccogliere qualche utile risorsa visiva in merito.